Alpi Giulie

1 reviews
8 months ago

Interessante circuito chiuso per naturalisti, botanici, selvicultori, geografi e geologi. Infatti ci sono elementi di forte considerazione che interessano le relative specialità di cui sopra.
In particolare le due lacualità dono vecchie formazioni intramoreniche di un chiacciao di 15.000 fa e con due testimoni di eccellenza come il Masso Giulio Andrea Pirona ( botanico e geologo) e Giovanni Marinelli che si trovano sul versante Nord del gobba morenica tra i due laghi: I due Massi sono erratici e lo testimoniano la parete Sud del Pirona completamente abrasa dalla spinta del ghiaccio ( 30.000 mc' il più grande masso erratico delle Alpi) e la parete Nord del Marinelli co spigoli vivi non abrasi dal rotolamento o dai balzi.
I sentieri sono ampiamente segnalati e possono essere pericolosi quelli in vicinanza dei laghi nelle stagioni intermedie e pure pericolosi in estate nei giorni umidi o piovosi per l'eccesso di radici superficiali fortemente abrase dai visitatori.
Il tratto suggerito si diparte da un comodo parcheggio evitando il fortissimo traffico e percheggi esauriti nelle piazzole limitrofe dei laghi.
In etate si possono trovare anche 1000-2000 persone per giorno.